home

Ismeri Europa

Ismeri Europa è una società che opera su scala internazionale e svolge consulenza strategica, ricerca socio-economica e valutazioni delle politiche, da oltre 30 anni, per fornire raccomandazioni concrete e facilitare le decisioni dei policy maker sulle politiche per lo sviluppo, per l’innovazione ed il lavoro.

Ismeri interviene nella:

  • programmazione, preparazione ed elaborazione delle strategie di sviluppo e nella redazione dei programmi;
  • gestione, supportando gli organismi competenti in tutte le fasi, dalla selezione dei progetti alla rendicontazione finale;
  • valutazione, aiutando le amministrazioni a migliorare la propria performance;
  • assistenza tecnica al capacity building.

12 Ottobre 2016

Ismeri Europa è lieta di comunicare che la Commissione Europea ha pubblicato il rapporto finale della valutazione Ex-post dei fondi FESR e di Coesione 2007-2013,sui 28 paesi membri , realizzata da Ismeri-Europa, Applica (Belgio) e Cambridge Economic Associates per la DG Regional and Urban policy.

Nel Rapporto di sintesi troverete, oltre che una analisi sull’impatto del FESR sulla crisi e sulle diseguaglianze regionali, anche un’analisi interessante per settore d’intervento e dei risultati che ne emergono. E’ stato pubblicato anche il  rapporto Italia in cui vengono analizzati quali risultati, nel contesto della crisi 2008-2012, ha prodotto l’intervento e vengono altresì evidenziati i problemi di governance e di spesa che si sono verificati nei diversi P.O. I rapporti sono  scaricabili dal sito Ismeri, sezione progetti o presso il sito della DG Regio.

Al rapporto hanno partecipato Enrico Wolleb, Andrea Naldini, Marco Pompili e Andrea Ciffolilli.

20 Settembre 2016

Intervista al Dott. Andrea Ciffolilli su “La Voce”
http://www.lavoce.info/archives/42890/lacrime-di-coccodrillo-sulla-prevenzione-dei-rischi-naturali/

1 Settembre 2016

Ismeri Europa parteciperà alla XXXVII Conferenza scientifica annuale AISRe, “Quali confini? Territori tra identità e integrazione internazionale”, che si terrà ad Ancona (AN) il 20-22 Settembre 2016. Alla conferenza parteciperanno i ricercatori Andrea Ciffolilli e Marco Pompili, che presenteranno il paper “Are European funds that support the formation of new firms well spent? New evidence on the role of public expenditure for entrepreneurship in Italy”, scritto insieme alla Professoressa Eleonora Cutrini dell’Università di Macerata. Il paper è consultabile on-line.

2 Agosto 2016

Ismeri Europa convoca la Convention Aziendale dal 26 al 30 Ottobre 2016 a Siviglia

2 Agosto 2016

Articolo del  Dott. Andrea Ciffolilli su “La Voce”

http://www.lavoce.info/archives/42352/trasporti-finanziati-dai-fondi-europei-imparare-dagli-errori/

21 – 25 Giugno 2016

Ismeri Europa ha organizzato un seminario sulle prospettive del modello di sviluppo e sociale europeo nei prossimi anni. Il seminario ha approfondito i risultati del progetto AUGUR finanziato dal Settimo programma quadro e mirava ad aggiornare il manifesto per una Europa diversa, pubblicato in seguito alla ricerca Augur, “Charting Ways Out of Europe’s Impasse – A Policy Memorandum“. Al seminario hanno partecipato tra i massimi accademici internazionali e nazionali. Il seminario è stato coordinato dal Prof. Wolleb.

Marzo 2016

Pubblicazione  di Andrea Ciffolilli, Stefano Condello e Marco Pompili su EyesReg – giornale di Scienze Regionali

http://www.eyesreg.it/2016/valutare-le-politiche-regionali-una-nuova-banca-dati-per-lanalisi-geografica-della-spesa/

27 Gennaio 2016

Ismeri Europa ha rinnovato la Certificazione del Sistema Gestione Qualità UNI EN ISO 9001:2008

2 dicembre 2015

E.Wolleb, DG Ismeri Europa, interviene al Seminario SVIMEZ “Cooperazione virtuosa tra Regioni meridionali e Stato”, promosso dall’Associazione per lo Sviluppo dell’Industria nel Mezzogiorno, dall’Osservatorio Economico delle Regioni del Mezzogiorno e dalla “Rivista giuridica del Mezzogiorno

23 novembre 2015

Intervista al Prof. Enrico Wolleb e al Dott. Naldini sul Sole 24Ore

9 Settembre 2016

Intervista al Dott. Andrea Ciffolilli su “La Voce”
http://www.lavoce.info/archives/42744/fondi-di-ricerca-europei-universita-italiane-in-ritardo/

3 Agosto 2015

Intervista al Prof. Enrico Wolleb sul Sole 24Ore

http://ismerieuropa.com/wp-content/uploads/2015/02/ilSole24Ore_3082015_-PRA.pdf

Agosto 2015

Articolo di Carlo Della Libera, Elisa Anna Di Palma, Simone Ombuen su “Urbanistica e Informazione”

http://ismerieuropa.com/wp-content/uploads/2015/03/urbanistica-informazioni_2015_Clima-e-fondi-strutturali.pdf

4 Aprile 2015

Intervista al Prof. Enrico Wolleb sul Sole 24Ore

http://ismerieuropa.com/wp-content/uploads/2015/03/IlSole24ore_04042015_RD.pdf

31 Luglio 2014

Intervista al Prof. Enrico Wolleb sul Sole 24Ore

pantheon

Chi siamo

Ismeri Europa è un Istituto di ricerca e consulenza operante dal 1985 a livello nazionale ed internazionale. I suoi 20 ricercatori pluridisciplinari sono supportati da una rete di circa 200 consulenti con expertise di eccellenza.
Le esperienze internazionali, la costante integrazione tra ricerca e consulenza e le avanzate ed innovative tecniche di analisi consentono ad Ismeri di aiutare i propri clienti ad affrontare le sfide della crescita e del cambiamento con ricette semplici ed efficaci.
Visione globale, esperienza pluriennale ed attenzione al cliente, hanno reso Ismeri una società leader in Italia e in Europa, nella ricerca, valutazione ed assistenza tecnica, nell’ambito dello sviluppo economico, innovazione, nel mercato del lavoro ed ambiente. Su questi temi possiede una trentennale esperienza nella gestione delle politiche di coesione europee.
I nostri principali clienti sono:

  • Commissione Europea (Dg Regio, Dg Employment, Dg Research, Dg Enterprise, Dg Clima);
  • Ministero dell’Educazione, Università e Ricerca, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero del Lavoro, Ministero dell’Agricoltura, Ministero dei Beni Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia, Regione Lombardia, Regione Emilia Romagna, Regione Toscana, Regione Lazio, Regione Abruzzo, Regione Campania, Regione Basilicata, Regione Sicilia;
  • Inter American Development Bank, World Bank.

Ismeri Europa è una società certificata secondo le norme Uni En Iso 9001:2008

parigi2-color

Sviluppo regionale, urbano e capacity building

Ismeri Europa ha un’esperienza trentennale nello studio dei problemi dello sviluppo regionale ed urbano e delle politiche di coesione italiane ed europee. I contributi di Ismeri alle scelte delle amministrazioni spaziano dal livello macroeconomico a quello microeconomico e combinano attività di analisi con quelle di animazione e sviluppo locale.

Il team internazione di Ismeri ha supportato aree urbane e regionali in Europa ed in America Latina su temi di sviluppo territoriale ed urbanistico, innovazione e ricerca, mercato del lavoro, politiche culturali ed ambientali. Ha trasferito le migliori esperienze della Comunità Europea sia Europa che in altri continenti.

Leader in Europa nel campo delle valutazioni delle politiche di coesione economica e sociale, Ismeri ha realizzato per la Commissione Europea la valutazione delle politiche di coesione europee degli ultimi 3 periodi di programmazione. Negli ultimi 30 anni le principali amministrazioni, Ministeri e Regioni italiane si sono avvalse del suo know-how.

Dall’inizio del 2014, per i prossimi due anni, supporta la Dg Regio a verificare l’efficacia, l’efficienza amministrativa e la pertinenza di 28 piani di rafforzamento amministrativo di Regioni e Ministeri Italiani.

(2015 – in corso) EC/DG Employment

Support of European Structural and Investment Funds (ESI Funds) to the implementation of the Country Specific Recommendations and to structural reforms in Member States

Lo studio concerne il sostegno dei Fondi Strutturali e per gli Investimenti Europei (Fondi ESI) all’implementazione delle Country Specific Recommendations e delle riforme strutturali nei paesi membri. Il progetto è finalizzato a valutare l’allineamento tra la politica di Coesione e il Semestre Europeo ed in che modo i fondi ESI contribuiscono a realizzare le riforme (inclusa governance e capacità amministrativa), anche attraverso le condizionalità ex ante. L’obiettivo finale è fornire indicazioni utili alla preparazione del prossimo periodo di programmazione.

(2015 – IN CORSO) EC/DG REGIO

Evaluation Helpdesk

L’obiettivo del progetto è la fornitura di un helpdesk di valutazione alla Dg Regio, che esaminerà i piani di valutazione 2014–2020, identificherà le valutazioni effettuate dalle Autorità di Gestione nel periodo 2015–2019, esaminerà un campione di valutazioni e fornirà supporto agli Stati membri nel perfezionamento dei loro piani di valutazione, nell’elaborazione e nella gestione delle valutazioni.

(2015) EC/Dg Regio

Review of evaluations of Cohesion policy 2007-13 and development of structured approach to the review of the 2014-20 evaluation plans

L’obiettivo principale del progetto è quello di sviluppare un approccio che sosterrà un futuro ‘Evaluation Helpdesk sulla politica di coesione’, cioè di compilare una lista delle valutazioni effettuate dalle diverse Autorità di gestione e altre ricerche all’interno degli Stati membri nel 2013 e 2014; di rivedere un campione di valutazioni, e di sviluppare un approccio strutturato per la revisione della qualità dei piani di valutazione 2014-2020

(2014 – 2015) EC/DG REGIO

Ex post evaluation of Cohesion Policy programmes 2007-2013, focusing on the European Regional Development Fund (ERDF) and Cohesion Fund (CF) – Work Package 13 – Geography of expenditure (Articolo La Voce)

Download

http://www.eyesreg.it/
Il WP13 è uno dei 14 work package afferenti la valutazione ex post del FESR e del Fondo Coesione 2007-2013. Il prodotto finale di questo WP sarà un database contenente gli allocati e le spese cumulativi relativi ai progetti selezionati nei programmi FESR e Fondo Coesione nell’ambito dei seguenti obiettivi: convergenza; competitività regionale e occupazione; cooperazione territoriale europea. I dati riguardano l’intero periodo 2007-2013 e saranno raccolti a livello NUTS3 e ripartiti per gli 86 temi prioritari. Terminata la fase di raccolta e stimati i dati mancanti, verrà prodotto un database di facile fruibilità, di modo che quanto raccolto sia poi disponibile per ulteriori usi da parte della Commissione. Inoltre, i risultati dei dati verranno pubblicati sotto forma di mappe, al fine di fornire le prime impressioni sulla distribuzione regionale dei programmi FESR e Fondo Coesione.

(2014 – in corso) EC/Dg Regio

Technical support to analyze the actions to improve the Italian capacity in managing and implementing ERDF proposed in the operational programs (2013-2020)

Download

Assistenza Tecnica alla Commissione Europea per supportare Regioni e Ministeri Italiani nella redazione dei piani di rafforzamento amministrativo (PRA) e verificarne l’efficacia e la pertinenza rispetto ai criteri stabiliti in accordo con la Commissione.

(2014 – 2016) EC/Dg Regio

Ex post evaluation of Cohesion Policy programmes 2007-2013, focusing on the European Regional Development Fund (ERDF) and Cohesion Fund (CF) – Work Package One: Synthesis report

Download

Consulenza e supporto alla Commissione Europea in merito all’organizzazione, coordinamento, controllo della qualità e sintesi dei “work package” in cui si articola la valutazione ex post del FESR e del Fondo di Coesione; le attività includono specifiche analisi quali la redazione di rapporti nazionali di sintesi sui risultati della politica di coesione nei paesi dell’EU28.

(2014) Ministero dei Beni Culturali

Valutazione ex ante del PON Cultura e Sviluppo 2014-2020

Valutazione ex-ante del Programma Operativo Nazionale, principali attività: analisi della coerenza interna ed esterna del programma, supporto alla revisione della struttura del programma, analisi del logical framework, messa a punto degli indicatori di programma e dei target intermedi e finali, analisi dell’adeguatezza degli assetti organizzativi e delle misure previste per la riduzione del carico amministrativo.

(2013 – in corso) Regione Toscana

Valutazione on going del Programma operativo della Regione Toscana relativo all’Obiettivo competitività regionale e occupazione (POR CReO) 2007-2013 del fondo europeo di sviluppo regionale (FESR)

Realizzazione di attività di valutazione di sorveglianza, finalizzata a verificare l’avanzamento del programma e produzione di Rapporti annuali di valutazione; realizzazione di valutazioni tematiche, finalizzate ad approfondire con metodi quantitativi e qualitativi diverse tematiche: aspetti gestionali del POR, interventi per la ricerca ed innovazione, interventi sui comuni montani, l’ambiente e l’energia, i PIUSS.

(2010 – 2012) Presidenza del Consiglio dei Ministri

Valutazione e diffusione dei risultati del Programma di Empowerment delle Amministrazioni Pubbliche ex Delibera CIPE 36/2002

Valutazione, monitoraggio qualitativo, diffusione e valorizzazione dei risultati raggiunti dagli  interventi attivati nell’ambito del Programma di Empowerment, con l’obiettivo di favorire la massima conoscenza in termini di integrazione, capacity building, comunicazione e condivisione delle iniziative realizzate, alla luce delle attività del DFP nell’ambito dell’attuale programmazione comunitaria 2007-2013 e della riforma della PA del Ministro Brunetta. All’interno del progetto è stata svolta una survey presso i destinatari della popolazione, ma anche presso un campione di popolazione ed imprese per verificare bisogni e soddisfazione nei confronti della PA.

(2009 – 2014) EC/Dg Regio

Expert Evaluation Network delivering Policy Analysis

Il progetto aveva l’obiettivo di fornire analisi sui  programmi della politica di coesione, basati sul monitoraggio e valutazione in corso negli Stati membri, analizzando questi risultati nell’ambito della ricerca statistica disponibile. Ciò implica la compilazione di dati di riepilogo da parte di una serie di fonti nazionali e regionali in tutta l’UE, per analizzare il materiale raccolto in modo sistematico e presentare i risultati delle analisi in una forma accessibile in modo da incrementare e ampliare la comprensione degli effetti della politica di coesione nel dibattito sul suo ruolo futuro, nel contesto del dibattito più ampio sul bilancio dell’UE dopo il 2013.

(2008 – 2009) EC/Dg Regio

Regional challenges in the perspective of 2020 Regional disparities and future challenges

Il progetto era finalizzato a studiare gli impatti di alcune sfide chiave (globalizzazione, cambiamento climatico e demografico, rischi energetici e nuovi rischi sociali) sulle disparità regionali in Europa e nei paesi limitrofi; ha visto la costruzione di due scenari, uno ottimista ed uno pessimista al 2020. Gli output sono stati l’organizzazione di 5 eventi tematici (Climate change, Demographic change, Energy Risk, Globalisation, New Social Risks), la redazione di 5 rapporti tematici e di un rapporto di sintesi.

(2008 – 2009) EC/Dg Regio

Distribuzione delle competenze relative alle politiche di sviluppo regionale negli Stati membri dell’Unione europea

Lo studio era volto ad esaminare le interconnessioni tra tendenza alla devoluzione in diversi Stati membri e la capacità finanziaria, che è stato concesso alle autorità locali e regionali di esercitare i loro nuovi poteri, con un focus particolare sulla politica di sviluppo. Questa analisi ha evidenziato la portata reale di condivisione del potere tra i livelli di governo in materia di spesa pubblica per lo sviluppo e la rilevanza del sostegno di coesione dell’Unione europea tra le categorie di spesa e settori

(2007 – 2010) EC/Dg Regio

Valutazione ex-post dei Programmi delle 27 Regioni Europee per il periodo 2000-2006 Co-finanziati dal FESR (Obiettivi 1 e 2) – Work Package 1: coordinamento, analisi e sintesi

Valutazione ex-post riguardante gli interventi del Fondo europeo di sviluppo regionale nei programmi dell’obiettivo 1 e dell’obiettivo 2 attraverso una serie di 11 studi separati ma interconnessi. La valutazione stabilisce l’impatto dei Fondi strutturali sulla coesione economica e sociale, valutarne l’efficacia e l’efficienza, individuare il valore aggiunto della Comunità e trarre insegnamenti per il futuro. Il presente studio consiste nella valutazione del panorama macroeconomico per la politica di coesione nel periodo 2000–2006, nella valutazione della qualità delle strategie, nella raccolta di altre informazioni che facilitino la realizzazione dei successivi gruppi di lavoro e nella sintesi dei risultati di tutti gli 11 gruppi.

(2005 – 2008) Ministero dell’Economia e Finanza

Assistenza tecnica alle Parti economiche e sociali chiamate a partecipare ai processi di attuazione e di sorveglianza dei programmi operativi del Quadro Comunitario di Sostegno per le Regioni ob. 1(QCS) 2000-2006

Il progetto era finalizzato a migliorare il dialogo sociale tra Parti economico-sociali e AdG dei programmi operativi, con le finalità, in particolare, di accrescere i processi di condivisione delle scelte strategiche ed operative,  rafforzare la partecipazione per migliorare la qualità delle scelte e, in prospettiva, creare un continuo interscambio di conoscenze dalla società alla PA. Sono stai realizzati 8 VADEMECUM (Aiuti di stato, Strategia di Lisbona, Risorse liberate, Riforma politica coesione 2007-13, FAS 2007-13, Novità delle politiche sviluppo rurale, Obiettivi di servizio, Partenariato e valutazione), diverse azioni ricerca (sul modello partenariale, sullo stato delle relazioni partenariali) e numerosi incontri-workshop a livello nazionale e regionale. Il progetto ha consentito ad Ismeri Europa di conoscere appieno le diverse realtà territoriali e di approfondire i meccanismi partenariali e di interazione tra PA e parti sociali.

(2006 – 2007) Regione Abruzzo

Valutazione Ex-ante del POR FESR – Competitività e innovazione-2007-2013

Realizzazione, insieme al Nucleo Regionale di valutazione, della valutazione ex ante del POR FESR con l’obiettivo di aumentare la coerenza e l’ efficacia del programma.

(2002 – 2006) Ministero delle Attività Produttive

Valutazione indipendente intermedia del Programma Operativo Nazionale “Servizio Imprenditoriale Locale” Regioni Obiettivo 1 2000/2006

Valutazione ed analisi sui processi di attuazione, di realizzazione e dei risultati del PON nel suo complesso e nelle singole misure. Valutazione dell’utilizzo del sistema degli indicatori del QCS e del PON. Nella realizzazione di questa valutazione sono state utilizzate diverse tecniche e modalità di lavoro (analisi macroeconomiche micro-economiche, interviste e beneficiari finali e gruppi di controllo), le quali rappresentano uno dei più completi set di analisi attivato negli ultimi anni sulle politiche industriali. La valutazione ha consentito di avviare un’ampia riflessione sulle politiche industriali in Italia, e di alimentare il dibattito in corso sulla riforma dei sistemi di incentivi alle imprese. Il progetto ha visto nel 2005 un aggiornamento della valutazione.

Ricerca ed innovazione tecnologica

Ismeri Europa supporta le istituzioni e i vari attori pubblici e privati nella concezione, gestione e valutazione delle attività di ricerca e innovazione tecnologica.
Ismeri Europa è uno dei principali istituti di ricerca europei che fornisce servizi di:

  • valutazione dei programmi e progetti di ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico;
  • analisi dei sistemi territoriali della ricerca e dell’innovazione;
  • analisi di scenario, foresight e benchmarking;
  • advisoring strategico ai soggetti pubblici e privati chiamati a decidere e gestire attività in materia di high tech.

In queste attività, Ismeri Europa ha sviluppato una vasta esperienza e si avvale di un network di esperti internazionali

(2014 – 2015) EC/Dg Research

Analysis of the role and engagement of universities with regard to participation in the framework programmes

Si tratta di un’analisi della partecipazione delle università ai programmi quadro della ricerca (FP4-FP7) in termini di motivazioni, collaborazioni create e output scientifici. Lo studio è finalizzato ad alimentare la valutazione ex post del 7° Programma Quadro.

(2014 – 2015) Regione Emilia Romagna

Technology Assessment della Rete regionale delle strutture di ricerca industriale e trasferimento tecnologico della Regione Emilia-Romagna nell’ambito del POR 2007-2013, II FASE

Valutazione ex-post dei risultati dei Laboratori della Rete alla conclusione del Programma di Ricerca Triennale oggetto di convenzione con la Regione; Valutazione della loro di capacità di ricerca industriale e di trasferimento di tecnologie e conoscenza verso le imprese del territorio; Analisi della solidità economico-organizzativa di ciascun centro;  Valutazione del potenziale tecnologico e del posizionamento competitivo dei laboratori a livello europeo; Individuazione delle principali criticità e proposta di adeguate soluzioni per il loro superamento; Accompagnamento alla Regione per la definizione degli interventi di sostegno alla ricerca industriale del nuovo POR FESR 2014-2020.

(2013 – 2014) Ministero dello Sviluppo Economico

Assistenza tecnica al MISE per un supporto alla realizzazione di un bando tematico relativo al Titolo 2 “Interventi per Ricerca e Sviluppo” del Decreto 8 marzo 2013 – Fondo per la crescita sostenibile

Assistenza tecnica nella progettazione di un bando nazionale di supporto a progetti di ricerca e innovazione delle imprese. Il Focus del bando è sulla “industria sostenibile” e, in linea con la strategia Europa 2020,i progetti meritevoli di sostegno dovranno mirare a promuovere una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. Il database Ismeri sulle partecipazioni del 7° Programma Quadro Europeo per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico è stato utilizzato per identificare le tecnologie chiave più rilevanti rispetto alla definizione condivisa di “industria sostenibile”, e per stimare la domanda potenziale del settore privato. Sono stati organizzati alcuni focus group con esperti di settore, responsabili delle politiche e imprese, al fine di discutere e selezionare le priorità di investimento più promettenti. Diversamente da iniziative di sostegno analoghe realizzate in passato, il lavoro del policy maker è partito dall’evidenza empirica sulle tecnologie chiave e le loro prospettive di sviluppo.

(2012 – 2013) Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Valutazione sull’Impatto delle azioni di valorizzazione del capitale umano nel settore della ricerca sulla capacità di innovazione delle imprese delle Regioni ex Obiettivo 1 e, nello specifico, dell’Area Convergenza

Il progetto, realizzato sulla base del Programma Operativo Nazionale (PON) Industria e il PON Ricerca 2000-2006, nelle regioni di convergenza comprende l’analisi qualitativa e quantitativa, questionari e un sondaggio online delle imprese beneficiarie. L’analisi si basa anche sull’organizzazione e realizzazione di analisi sul campo, attraverso casi studio e focus group.

(2010 – 2013) Regione Emilia Romagna

Technology Assessment della Rete regionale delle strutture di ricerca industriale e trasferimento tecnologico della Regione Emilia-Romagna nell’ambito del POR 2007-2013

Mappatura del sistema regionale della Ricerca e Innovazione e valutazione delle prospettive tecnologiche dei laboratori appartenenti alla Rete Regionale Alta Tecnologia, organizzati in piattaforme di offerta e collocati all’interno dei Tecnopoli.; benchmarking della loro posizione in altre regioni europee; individuazione di strategie per dare alla rete organizzazione e metodi competitivi con quelli dei maggiori competitor europei; redazione di approfondimenti tematici (ICT, Energia, Ambiente, Manifatturiero, Scienza della Vita, Agroalimentare e Costruzioni) e tecnological assessment dei laboratori di ricerca industriale della piattaforma energia e ambiente; definizione di un action plan con le indicazioni guida e le azioni da intraprendere per il consolidamento della rete. Realizzazione di indagini presso le imprese, per verificare i fabbisogni in termini di R&D

(2011 – 2013) EC/Dg Regio

EU-Latin America cooperation on Regional Innovation Systems in the framework of EU Regional Policy

Progettazione ed erogazione di servizi di formazione, visite studio e tutoraggio per sostenere la preparazione e l’implementazione di una strategia regionale di innovazione e lo sviluppo di servizi per l’inclusione delle PMI nel sistema innovativo. Il progetto di cooperazione ha coinvolto la CE, la Regione Emilia-Romagna (Italia), il Baden-Württemberg (Germania) e due regioni dell’America Latina a cui la CE fornisce assistenza esterna

(2010 – 2014) EC/Dg Enterprise

Regional Innovation Monitor

Raccolta e analisi di dati e informazioni sulle politiche per la ricerca e l’innovazione (misure attuate, governance, risultati) finanziate dalle Regioni Europee e loro pubblicazione sul portale della DG Enterprise & Industry. Nell’ambito di questo progetto, gli esperti di Ismeri sono stati corrispondenti nazionali della Commissione e tra le varie attività hanno realizzato 4 rapporti di analisi dettagliata sui sistemi regionali di innovazione di Lombardia, Lazio, Provincia di Trento, Marche

(2009 – 2011) EC/Dg Regio

Analisi dei sistemi regionali di innovazione in America Latina: lezioni di policy

Analisi del sistema innovativo in 2 regioni dell’America Latina e individuazione dei potenziali spazi di cooperazione in tema di politiche per la RSTI con l’UE. Dopo aver selezionato due regioni del Sud America (lo Stato di S. Caterina e la Provincia di Cordoba), è stato messo a punto un questionario dettagliato per analizzare il funzionamento e la performance del sistema e degli attori. Successivamente sono state realizzate delle interviste con gli stakeholder principali del sistema al fine di raccogliere key performance indicator e individuare le direttive per la cooperazione.

(2005 – 2006) EC/Dg Regio

Valutazione strategica delle politiche per l’innovazione co-finanziate dai Fondi Strutturali nell’UE27, nella prospettiva del periodo 2007-2013

La valutazione strategica è stata realizzata con l’obiettivo di fornire alla DG Regio indicazioni di policy e raccomandazioni sul futuro dei Fondi Strutturali destinati alla ricerca ed all’innovazione. Nell’ambito del progetto, sono state analizzate le politiche regionali per la ricerca e l’innovazione implementate nel periodo 2000-2006 nell’UE 25+2. Sulla base dei risultati di tale analisi e di un assessment delle prospettive tecnologiche dei settori di attività più rilevanti per l’economia europea, il gruppo di studio ha formulato indicazioni di policy strategiche ed operative da adottare nel periodo 2007-2013.

(2006 – 2007) Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Completamento dell’indagine sui risultati e primi impatti delle misure di sostegno alla ricerca industriale dell’Asse I del PON Ricerca 2000-06

Analisi dell’efficacia e dell’efficienza dei progetti di Ricerca industriale e sviluppo pre-competitivo finanziati nell’ambito dell’Asse I del PON Ricerca 2000-06. L’analisi ha riguardato i risultati dei progetti (tipologia di innovazione) e i relativi impatti sulla competitività dei beneficiari in termini di collaborazioni, attività brevettuale ecc.

(2002 – 2005) Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Valutazione intermedia del PON Ricerca 2000-2006

Valutazione dell’efficacia ed efficienza delle misure finanziate nell’ambito del PON Ricerca 2000-2006. Queste includono gli schemi di aiuto per la ricerca industriale, le infrastrutture di ricerca e le iniziative a favore del capitale umano. Circa 300 progetti di ricerca industriale sono stati analizzati in dettaglio e valutati anche rispetto al livello tecnologico delle attività svolte.

(1997 – 2000) Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Valutazione intermedia del Programma Operativo “Ricerca, Sviluppo Tecnologico e Alta Formazione” 1994/99 delle Regioni italiane dell’Obiettivo 1

Valutazione in-itinere dei risultati conseguiti dal PON e sostegno alle decisioni. Analisi delle realizzazioni e degli impatti sulla domanda e sull’offerta di R&S sulle attività di trasferimento tecnologico nelle regioni Obiettivo 1.

RED

RED

RED fornisce un servizio di intelligence tecnologica basato su una banca dati che sistematizza tutte le informazioni rilevanti contenute nei progetti di ricerca applicata finanziati dal Settimo Programma Quadro Europeo per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico (7°PQ). RED è il risultato di una analisi di oltre 6.000 progetti finanziati classificati secondo una tassonomia collaudata su 9 aree applicative declinate in aree scientifiche e tecnologie chiave, che copre la totalità dell’intervento del 7FP in materia di scienza e tecnologia.

RED è stato concepito per assistere i decisori alla definizione di politiche ed interventi nazionali e regionali da formulare in conformità alle strategie del programma Horizon 2020 e alla Smart Specialisation; fornisce dati fondamentali per la definizione su scala di singole tecnologie e loro applicazioni di politiche ed interventi; fornisce ulteriori informazioni di natura spaziale sulla localizzazione geografica (NUTS 1 e NUTS 2) dei soggetti finanziati (imprese, università, centri di ricerca), la tipologia dell’investimento e le risorse finanziarie nei sette anni del programma (2007-2013). Dati che sono anche utili alle imprese ed alle Università e Centri di ricerca europei che volessero fare analisi di benchmarking o trovare partner e best performer su specifiche aree scientifiche o tecnologie chiave.

Tutto ciò rende RED uno strumento di ricerca innovativo, sistematicamente aggiornato, applicabile a ogni altro set di interventi di RTDI regionali, nazionali e comunitari non disponibile sul mercato. RED fornisce utili informazioni e conoscenze fondamentali per ricercatori e funzionari pubblici per le loro attività di analisi, programmazione e valutazione delle politiche di ricerca e innovazione. In aggiunta ad analisi macro, RED offre micro dati ad un livello sufficientemente dettagliato per fare analisi (di scenario, benchmarking, etc.) a livello di singole tecnologie, ed al loro interno di tematiche chiave. RED è quindi utilizzabile in molteplici direzioni e sia su scala macro che micro.

Download

Istruzione, lavoro e politiche sociali

Le politiche del lavoro e dell’inclusione sociale sono chiamate a sfide sempre più difficili dalla globalizzazione, dall’aumento delle diseguaglianze, dall’immigrazione e dall’invecchiamento della popolazione. Gli strumenti di intervento devono essere continuamente e rapidamente adeguati a nuovi bisogni e a mutevoli condizioni sociali. Innovazione sociale, benchmarking tra esperienze e paesi diversi, costruzione dal basso dei servizi sociali sono elementi sempre più necessari per disegnare le riforme del welfare.

Ismeri Europa è impegnata da oltre vent’anni:

  • nell’analisi del mercato del lavoro a livello europeo, nazionale e regionale
  • nella valutazione delle politiche del lavoro, della formazione, dell’istruzione, della legalità e dell’inclusione sociale
  • nell’assistenza alla realizzazione delle politiche del lavoro e sociali
  • nell’offerta di servizi specialistici per l’occupabilità e la creazione di lavoro.

Per la Commissione europea, Ismeri Europa realizza frequentemente valutazioni sugli effetti degli interventi sostenuti dal Fondo Sociale Europeo o analisi comparative delle politiche attive del lavoro nei diversi stati membri Ismeri Europa ha condotto vari studi e valutazioni per la Direzione Generale Occupazione, tra cui le valutazioni ex-post del FSE sulle azioni di sistema 2000-2006 e sul capitale umano in Italia 2007-2013; inoltre, ha realizzato per la CE la consulenza e assistenza al network europeo dei servizi pubblici al lavoro (European Mobility Lab), realizzando indagini sulle attività dei servizi in tutta Europa.

Con diversi Ministeri, Regioni ed amministrazioni locali italiane Ismeri Europa ha collaborato per migliorare le politiche di inserimento lavorativo e di integrazione sociale; ad esempio, di recente ha svolto valutazioni in Lombardia e per il Ministero del Lavoro sui programmi del FSE.

(2016) Ministero del Lavoro

Servizi di supporto alla gestione operativa del progetto PARES “Partnership between employment services”

Il progetto di ricerca “Benchmarking of employment services’ contribution to the implementation of the Youth Guarantee”, finanziato nell’ambito di PARES (Partnership between Employment Services), è stato realizzato dal Ministero del Lavoro italiano in collaborazione con le Autorità nazionali responsabili della Garanzia Giovani in Francia e in Ungheria e di un programma simile in Serbia. Ismeri Europa ha assistito il Ministero del Lavoro e gli altri partner nell’impostazione metodologica, nella raccolta dati, nell’analisi di benchmarking e nella redazione dei rapporti. Inoltre Ismeri Europa ha curato la redazione delle linee guida metodologiche, l’inception report e il final report.

(2015 – 2016) EC/Dg Employment

Assessment and review of the italian “piani di rafforzamento amministrativo”

Lo scopo principale del presente contratto è quello di assistere la Dg Empl nella valutazione e revisione dei piani italiani amministrativi(PRA) relativi all’attuazione dei programmi operativi FSE. Lo studio fornisce supporto tecnico alla DG EMPL sulla valutazione dei PRA del Ministero del Lavoro la cui approvazione è ancora in corso al fine di garantire un livello adeguato. In aggiunta a questo, la Dg Empl sarà supportata nella preparazione di incontri con le Autorità Italiane. Ismeri fornirà 2 brevi relazioni, uno basato su un’analisi comparativa del ruolo del FSE nei vari PRA italiani e una relazione finale che si concentrerà sull’analisi della coerenza tra i PRA e le azioni finanziate nell’ambito dell’obiettivo tematico 11 e assistenza tecnica nei PO italiani .

(2014 – 2016) Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Servizio di accompagnamento e valutazione dell’azione 3 “Contrasto alla dispersione scolastica” del piano di azione e coesione

Download

Valutazione dell’azione 3, prevista all’interno del Piano di Azione di Coesione e finalizzata alla riduzione del fallimento formativo precoce e della dispersione scolastica nelle Regioni dell’Obiettivo Convergenza. L’azione 3 punta alla realizzazione di prototipi di azione educative e formative dalla scuola dell’infanzia e del primo ciclo fino all’avvio al lavoro, in aree di particolare concentrazione del fallimento educativo e di esclusione sociale e culturale. Il servizio realizza un’analisi trasversale degli interventi, un’analisi di efficacia e infine una modellizzazione dei suddetti interventi da estendere alla futura programmazione

(2014) Ministero del Lavoro

Valutazione ex ante del Programma Operativo Nazionale “Inclusione” FSE afferente al periodo di programmazione 2014 – 2020

Valutazione ex ante del Programma Operativo Nazionale Inclusione FSE afferente al periodo di programmazione 2014 – 2020; le principali attività erano: analisi della coerenza interna ed esterna del programma, analisi del logical framework, messa a punto degli indicatori di programma e dei target intermedi e finali, analisi dell’adeguatezza degli assetti organizzativi e delle misure previste per la riduzione del carico amministrativo.

(2014 – 2015) EC/Dg Employment

Valutazione ex post degli investimenti in capitale umano finanziati con il FSE in Italia nel periodo 2007-2013

Valutazione finalizzata a verificare i risultati degli interventi volti a migliorare il sistema scolastico ed educativo, a favorire l’accesso al mercato del lavoro, a sostenere la formazione professionale dei lavoratori e dei disoccupati. La valutazione si focalizza principalmente su 5 PO: il PON scuola, i PO Puglia e Sicilia per quanto riguarda le regioni Convergenza e i PO Toscana e Piemonte per quanto riguarda le aree Competitività.

(2013 – in corso) Regione Basilicata

Supporto tecnico-organizzativo alle Parti Economiche e Sociali chiamate a partecipare alla preparazione, attuazione, sorveglianza e Valutazione del PO FSE Basilicata 2007-2013

Il servizio si è occupato dell’aggiornamento delle Parti economiche e sociali sui temi del FSE e del supporto tecnico all’interazione tra queste e l’amministrazione regionale della Basilicata. Oltre  ai numerosi incontri formativi e seminariali, è stato organizzato un servizio di segreteria tecnica con il compito di istruire i lavori partenariali e di garantire un costante flusso informativo tra le il partenariato e l’amministrazione. Tra i numerosi prodotti di particolare rilievo ci sono i vademecum sulle politiche del FSE e la bozza tecnica di regolamento del partenariato, che da attuazione al protocollo d’intesa firmato dalle Parti e dalla Regione nell’ambito della programmazione 2014-2020.  Inoltre, è stata realizzata una consistente attività di indagini e approfondimenti per raccogliere informazioni originali sul contesto regionale e sistematizzare le proposte del partenariato concernenti l’attuazione del PO.

(2011-2012) EC/Dg Employment

Impact Assessment concerning the possible revision of the legislative framework on the posting of workers in the context of the provision of services

Il progetto mira a valutare l’impatto delle sei opzioni politiche identificate dalla CE per modificare l’impostazione normativa attuale dei cosiddetti “posting worker” a livello europeo. Lo studio della letteratura, in complementarietà con una serie di casi di studio nazionali e di analisi statistiche ed econometriche, ha permesso di identificare l’entità del fenomeno, le sue caratteristiche e driver principali, i suoi principali problemi economici, sociali e giuridici e poi indicare gli obiettivi e la portata delle revisioni desiderabili. Tutto questo ha richiesto un ampio lavoro metodologico e l’applicazione di tecniche avanzate di monitoraggio e di valutazione ex ante. La valutazione ha anche preso in considerazione i nuovi obblighi in materia di informazione stabiliti da ogni opzione politica e ha fornito una stima dei relativi costi amministrativi. Un confronto tra le opzioni politiche proposte, sia in termini di efficacia sia in termini di costi amministrativi a carico dei diversi stakeholder, è stato possibile grazie alle varie analisi fatte nell’ambito del progetto. Sintesi e analisi dei risultati complessi, controllo di qualità e coerenza dei report erano le attività chiave di questo progetto.

(2010 – 2015) Ministero del Lavoro

(PON Governance e azioni di sistema Ob.1 – convergenza ed il PON azioni di sistema Ob.2-competitività regionale e occupazione)

Download

Download

Valutazione di accompagnamento dei programmi operativi nazionali azioni di sistema e governance cofinanziati dal FSE a titolarità del Ministero del lavoro e delle politiche sociali (MLPS). Vengono realizzate indagini dirette prevalentemente qualitativa attraverso un ampio ricorso a indagini sul campo, studi di caso e confronto tra casi. Viene anche realizzata un’indagine annuale rivolta ai soggetti attuatori e finalizzata a integrarle informazioni del sistema di monitoraggio del MLPS. Il servizio prevede ogni anno un rapporto annuale contente un’analisi di coerenza tra interventi e bisogni di sistema nazionali, un’analisi generale dei risultati dei PON e almeno tre approfondimenti tematici, di cui nel 2013 uno dedicato all’implementazione del primo ciclo di PIAAC (Programme for the International Assessment of Adult Competencies) sulle competenze degli adulti in Italia, e ai progetti PON che hanno sostenuto la creazione del quadro nazionale per la certificazione delle competenze.

(2009 – 2014) EC/Dg Employment

Establishment of a European Job Mobility Partnership

Assistenza tecnica finalizzata alla costituzione e coordinamento di una rete europea di accademici e professionisti per analizzare i trend europei in tema di mobilità del lavoro e supportare lo scambio di buone pratiche tra i servizi per l’impiego europei al fine di promuovere transizioni sostenibili nel mercato del lavoro. Attenzione particolare è stata dedicata ai servizi da offrire nell’ambito degli schemi di Garanzia Giovani e alle forme di cooperazione tra servizi pubblici e privati.

(2009 – 2012) Regione Lombardia

Valutazione indipendente del Programma Operativo della Regione Lombardia Obiettivo 2 F.S.E. 2007/2013

Attività di analisi e valutazione operativa del programma FSE Lombardia, in termini di efficacia ed efficienza. Realizzazione di approfondimenti tematici sulle politiche del lavoro, l’efficacia del sistema Dote, gli impatti occupazionali. Realizzazione di uno studio tematico sulla esperienza della “Learning week” nelle scuole Lombarde. Somministrazione di questionari a individui destinatari della Dote, per l’analisi di placement e analisi contro fattuali

(2002 – 2007) Ministero del Lavoro

Valutazione indipendente PIC EQUAL 2000/2006

Valutazione degli effetti del programma sulle politiche del lavoro e sull’inclusione sociale nei diversi contesti regionali e locali. Valutazione partecipata relativa alla sperimentazione attivata sulle politiche per l’occupazione e l’inclusione sociale, analisi approfondita di sei contesti territoriali. L’analisi è stata fortemente indirizzata al sostegno degli attori nazionali, regionali e locali a cooperare e a migliorare i processi di attuazione del PIC.

(2002 – 2004) Regione Emilia Romagna

Monitoraggio del Piano d’Azione Regionale per l’Occupazione

Progettazione e realizzazione di un sistema di monitoraggio del PARO (Piano d’Azione Regionale per l’Occupazione) della regione Emilia Romagna sufficientemente flessibile e migliorabile nel tempo. Il progetto si articolava in tre macrofasi: 1) Messa a punto dell’impianto metodologico di rilevazione e raccolta delle informazioni 2) Realizzazione delle rilevazioni 3) Azioni di diffusione e formazione

Ambiente ed Energia

Siamo sempre di più costretti ad affrontare le problematiche legate all’ambiente e all’energia per garantire uno sviluppo ecosostenibile; in tale visione di crescita, che coniuga le risorse disponibili con il rispetto della natura in tutti i suoi aspetti, assumono un importanza pressoché fondamentale le conoscenze e le competenze interdisciplinari e transnazionali in quanto sono le uniche che ci consentono di affrontare in maniera strutturale problematiche complesse che coinvolgono non solo aspetti più propriamente tecnologici, ma anche dinamiche sociali, economiche e ambientali.

Con questo obiettivo Ismeri Europa con una esperienza ventennale nell’analisi e valutazione nei fondi strutturali e nelle politiche per lo sviluppo, con un focus sulle politiche dell’ambiente, dell’energia e del cambiamento climatico, si propone di essere un soggetto attivo attraverso competenze e conoscenze multidisciplinari, fortemente integrate.

(2014 – 2015) Regione Lazio

Valutazione delle politiche pubbliche regionali per la valorizzazione delle aree protette e per la difesa del suolo – Attività II.3 (Prevenzione e gestione del rischio idrogeologico) e II.4 (Valorizzazione delle strutture di fruizione delle aree protette) del POR FESR Lazio 2007-2013

La valutazione aveva il duplice scopo di individuare, da un lato, le cause dei ritardi amministrativi e procedurali nell’attuazione degli interventi e le loro conseguenze sulla realizzazione e fruizione delle opere pubbliche finanziate, dall’altro di definire le azioni correttive per prevenire tali problemi nella futura programmazione. Il lavoro è consistito nell’analisi dei dati di monitoraggio procedurale e finanziario, nel confronto tra i tempi di realizzazione delle opere finanziate dalla Regione Lazio con quelli medi rilevati dal DPS – UVER a livello nazionale, e nella realizzazione di 14 casi di studio articolati nelle seguenti attività: ricostruzione e analisi dei tempi procedurali della Regione Lazio e degli enti beneficiari nelle diverse fasi di attuazione delle opere (progettazione, realizzazione, collaudo e consegna), individuazione dei tempi morti o cd. “tempi di attraversamento”, interviste ai responsabili unici dei procedimenti degli enti beneficiari, e focus group con l’AdG, gli uffici regionali e i beneficiari.

(2014 – 2015) Ministero delle Politiche Agricole Ambientale e Forestali

Valutazione ex-ante e Valutazione Ambientale Strategica del PO Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP) 2014/2020

Download

Guarda il video

La Valutazione ex-ante del Programma Operativo FEAMP è finalizzata a valutare la completezza delle analisi alla base delle scelte effettuate, la coerenza interna tra obiettivi tematici, priorità di investimento e obiettivi specifici, e la pertinenza e la chiarezza degli indicatori selezionati. L’analisi e gli studi finalizzati a definire la presenza e l’eventuale portata degli impatti ambientali del programma sugli ecosistemi marini e terrestri interessati dalle attività di pesca e acquacoltura rappresentano il focus della VAS. Particolare attenzione è rivolta alla ricognizione di potenziali impatti negativi sulle aree della Rete Natura 2000, delle aree marine protette e delle zone umide, a cui è dedicato uno studio di incidenza ambientale che costituisce parte integrante del rapporto ambientale. Altro aspetto di rilievo è l’integrazione dei temi della biodiversità e del cambiamento climatico all’interno della valutazione ambientale, nel rispetto dei più recenti indirizzi in materia.

(2014 – in corso) Dg Clima

Mainstreaming Climate Change into CSF-Funds 2014-2020

Download

La mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici sono temi prioritari nell’ambito delle politiche dell’UE e gli stati membri sono chiamati a contribuire all’azione per il Clima sviluppando appropriate strategie a riguardo. Ismeri Europa è incaricata, per l’Italia, della valutazione del grado d’integrazione delle politiche sui cambiamenti climatici all’interno della programmazione nazionale e regionale per il settennio 2014-2020 dei fondi strutturali e d’investimento europei (FSE, FESR, FEASR e FEAMP); il lavoro rientra nell’ambito di un importante progetto, finanziato da DG Clima, che coinvolge tutti i paesi membri dell’UE  per supportare il percorso di adozione dei programmi operativi per il periodo 2014-2020.

(2013 – 2014) Regione Friuli Venezia Giulia

Valutazione unitaria politiche per l‟energia e il cambiamento climatico

Valutazione finalizzata ad una mappatura del processo di crescita dell’offerta e della domanda di energia che ha interessato negli ultimi anni la Regione mettendo in evidenza i successi, ma anche i limiti, delle scelte politiche degli ultimi anni, dando indicazioni per la futura strategia energetica regionale e evidenziando, in particolare, le principali opportunità legate alla nuova programmazione comunitaria 2014-2020. La valutazione ha visto l’impiego di analisi originali per comparare la performance del Friuli Venezia Giulia con altre aree limitrofe al fine di evidenziare e spiegare differenti comportamenti e risultati e per analizzare la filiera regionale sulle fonti rinnovabili, individuando i principali ostacoli e potenzialità per un suo sviluppo

(2008 – 2009) Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Valutazione ambientale strategica del Programma Attuativo FAS Nazionale Ricerca e Competitività Mezzogiorno e Centro Nord

Valutazione dei possibili impatti ambientali del PAN nella nuova programmazione, Ismeri ha proposto gli eventuali correttivi per la fase di attuazione.

(2007 – 2008) Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Valutazione Ambientale Strategica del Programma Operativo nazionale Ricerca e Competitività” 2007-2013

La VAS ha avuto la finalità di garantire che le conseguenze ambientali del PON siano considerate sin dalle prime fasi del processo decisionale. Il PON Ricerca e Competitività 2007-13 comprende una serie di attività, dal sostegno agli investimenti produttivi alla creazione di infrastrutture di ricerca, che potenzialmente sono in grado di produrre effetti significativi sull’ambiente. Nello specifico caso la VAS ha assunto un ruolo di primo piano nel creare le condizioni adeguate per l’attuazione delle linee di intervento.

Sviluppo regionale, urbano e capacity building
Ricerca ed innovazione tecnologica
Istruzione, lavoro e politiche sociali
Ambiente ed Energia
servizi

Servizi

I servizi di Ismeri Europa integrano ricerca e consulenza e mettono a disposizione del cliente conoscenze, esperienze internazionali e suggerimenti per l’azione. Questo metodo di lavoro le consente di essere leader in molti mercati nazionali ed internazionali.

Ismeri offre principalmente i seguenti servizi:

  • Valutazione di politiche pubbliche, programmi e progetti di sviluppo economico e sociale;
  • Analisi di scenario, foresight e benchmarking in campo macroeconomico e microeconomico;
  • Studi, ricerche delle politiche regionali di sviluppo, ricerca e tecnologia, lavoro e inclusione sociale, sviluppo locale, beni ed attività culturali e ambientali;
  • Consulenza strategica alla Pubblica Amministrazione nella programmazione e attuazione di politiche pubbliche;
  • Cooperazione Internazionale sulle politiche di sviluppo regionale e d’innovazione.

E’ in grado, inoltre, di utilizzare una vasta gamma di metodologie e tecniche avanzate. Ismeri dispone in modo esclusivo di alcuni strumenti di analisi statistico ed econometrico:

  • modello econometrico CAM dell’economia mondiale per l’analisi di scenari e di politiche macroeconomiche in Europa e a livello globale
  • database RED con la classificazione tecnologica dei progetti del VII Framework programme per analisi e benchmarking territoriali e settoriali
barcellona

Enrico Wolleb

Amministratore unico e direttore

Andrea Naldini

Dirigente area sviluppo regionale

Marco Pompili

Senior policy consultant

Carlo Miccadei

Senior policy consultant

Andrea Ciffolilli

Senior policy consultant

Elisa Anna Di Palma

Senior policy consultant

Luca Rossi

Senior policy consultant

Eleonora Peruccacci

Policy analyst

Lucia Fiorillo

Policy analyst

Carlo Della Libera

Policy analyst

Stefano Condello

Policy analyst

Marilina Armiento

Responsabile amministrazione

Cristina Paffetti

Segreteria di direzione e responsabile qualità

Patrizia Volterra

Responsabile ufficio gare

Enrico Wolleb

Fondatore e direttore di Ismeri Europa, è stato research fellow presso l’Università di Cambridge e professore di economia politica a Parigi con incarichi di docenza e ricerca scientifica nell’ambito delle politiche macroeconomiche, delle politiche europee, regionali ed urbane. Esperto di analisi economica con un focus nelle politiche per la ricerca e l’innovazione. Può vantare un’esperienza trentennale nella consulenza a istituzioni quali la Commissione Europea, il Parlamento Europeo, il Governo Italiano e le Regioni. Dalla programmazione 1994-1999, è responsabile della valutazione delle politiche di R&ST e innovazione del MIUR e del Ministero dello Sviluppo Economico co-finanziate dai Fondi Strutturali; è consulente per l’innovazione di varie regioni italiane e del governo francese.

Andrea Naldini

Dirigente dell’area Sviluppo Regionale della Ismeri Europa, possiede una ventennale esperienza nell’ambito della valutazione delle politiche di coesione europee, nello sviluppo regionale e nella consulenza alla PA. Esperto di tecniche e metodologie di valutazione, si occupa principalmente di elaborazioni e analisi statistiche di gestione di banche dati (microdati, da fonti secondarie e indagini dirette). Ha lavorato per diverso tempo sul modello dell’economia mondiale ed ha quindi esperienza di tecniche econometriche. Ha coordinato numerose valutazioni di interventi co-finanziati dai Fondi strutturali su incarico di autorità nazionali e per la Commissione Europea.

Marco Pompili

Economista, ha conseguito il Master in sviluppo locale presso l’Università di Parma, Facoltà di Economia. Valutatore senior nell’ambito delle politiche regionali e del lavoro, ha una eccellente conoscenza dei dati di monitoraggio dei fondi strutturali europei (FESR e FSE) e delle metodologie di analisi e valutazione. Ha realizzato per conto della Ismeri Europa valutazioni e ricerche in ambito socio-economico e delle politiche regionali, a livello nazionale e internazionale. Tra le altre, è stato coordinatore operativo della valutazione del PO FSE 2007-2013 della Regione Lombardia, all’interno della quale ha realizzato un’analisi controfattuale della dote formazione e lavoro, ha partecipato alla ricerca sull’Impatto delle azioni di valorizzazione del capitale umano nel settore della ricerca sulla capacità di innovazione delle imprese delle Regioni dell’Obiettivo 1 a titolarità del MIUR. Ha coordinato sino al 2014 la valutazione on-going del PO FESR 2007-2013 Toscana ed è stato project manager del servizio di Valutazione e accompagnamento dell’azione F3 contro la dispersione scolastica a titolarità del ministero dell’Istruzione. A livello europeo, è stato membro del gruppo di ricerca per la “Ex post Evaluation of Cohesion policy programmes 2000-2006 (FESR) – WP1: coordination, analysis and synthesis, dell’Expert Evaluation Network 2007-2013 (FESR) e dell’Ex post Evaluation of ERDF and CF 2007-2013 – WP1: Synthesis, per la DG Regio. Ha coordinato la Ex-post Evaluation of ERDF and CF – Work package 13: Geography of expenditures, per la DG Regio.

Carlo Miccadei

Laureato in Filosofia, ha conseguito il Master in sviluppo locale presso l’Università di Parma, Facoltà di Economia.Valutatore senior nell’ambito delle politiche del lavoro e sociali, ha partecipato con Ismeri alla valutazione intermedia del PIC EQUAL 2000-2006, ed è stato membro del team centrale della ESF 2000-06 Ex post Evaluation svolgendo attività di ricerca sul campo e di valutazione complessiva degli effetti del FSE a livello europeo. Ha realizzato, sempre per conto di Ismeri Europa, la valutazione ex ante dei PON FSE 2007-2013 “Governance e assistenza tecnica” (obiettivo Convergenza) e “Azioni di Sistema” (Obiettivo CRO) a titolarità del Ministero del Lavoro. Attualmente è coordinatore operativo della valutazione on going degli interventi realizzati nell’ambito del PON Governance e azioni di sistema Ob. Convergenza e del PON Azioni di sistema Ob. CRO del FSE 2007-2013 a titolarità del Ministero del Lavoro.

Andrea Ciffolilli

Economista, esperto senior in materia di politiche regionali, ricerca e innovazione. Ha conseguito il Dottorato in Economia presso l’Università Politecnica delle Marche e il Master of Science in Technology and Innovation Management presso lo SPRU (University of Sussex). Ha fatto parte del core team del progetto ”Expert Evaluation Network delivering policy analysis on the performance of Cohesion Policy 2007-2013” (DG REGIO) nell’ambito del quale ha coordinato gli esperti della rete europea per 4 anni, redatto i rapporti italiani e quelli europei di sintesi. In precedenza, ha lavorato alla “Strategic evaluation on innovation and the knowledge based economy, in relation to the Structural Funds 2007-2013”, ai progetti “regional challenges in the perspective of 2020”, “growth factors in the outermost regions of the EU”, “distribution of competences in relation to regional development policies in the Member States of the EU” e “regional innovation systems in Latin America”. Attualmente è corrispondente italiano per il Regional Innovation Monitor (DG ENTR), per il “Mainstreaming climate change into CSF Funds 2014-2020” (DG CLIMA). Coordina un’analisi sulla partecipazione delle università ai Programmi Europei per la Ricerca (DG Research) ed uno studio sulla geografia della spesa per la coesione in Europa a livello NUTS3 (DG REGIO).

Elisa Anna Di Palma

Architetto, con dottorato di ricerca in Cultura Tecnologica e Progettazione Ambientale, è esperto senior nel campo della tutela dell'ambiente e del governo del territorio. Ha collaborato alla redazione e alla valutazione di programmi e piani urbanistici a diverse scale territoriali e di Programmi Operativi finanziati con fondi europei, anche con ruoli di coordinamento (PON R&C 2007-2013, PAN FAS R&C 2007-2013; PO FEAMP 2014-2020, POR FESR Lazio 2014-2020, alia), di studi ambientali (Mainstreaming Climate Change into CSF-Funds 2014-2020; Technique support for Beijing Air Pollution Control; Application of SEA in Italy; Green economy and green jobs in Italy, alia) e di progetti europei nel campo dello sviluppo sostenibile. Dal 2010 al 2011, è stata consulente esperto per la Divisione VAS della D.G. Valutazioni Ambientali del Ministero dell’Ambiente. Dal 2002 al 2008 è stata professore a contratto presso l’Università Federico II e continua a svolgere attività di docenza in campo ambientale per diversi enti di formazione specialistica.

Luca Rossi

Ingegnere, esperto senior nell’ambito delle politiche per l'innovazione nazionali e comunitarie. Con un focus sulle tematiche energetiche e ambientali. Ha coordinato la Valutazione Ambientale Strategica di piani e programmi a livello nazionale e regionale a titolarità del Miur e ha partecipato alla prima fase di Technology Assessment della Rete Alta Tecnologia della Regione Emilia Romagna, dove è stato responsabile delle indagini e analisi riguardanti i laboratori di ricerca industriale della Piattaforma “Energia e Ambiente” ed ora ne sta coordinando la seconda fase. E’ stato consulente per la Regione Campania per la definizione delle iniziative di ricerca e sviluppo del Programma Operativo Regionale. Recentemente ha svolto attività di consulenza e assistenza tecnica al Ministero dello Sviluppo Economico per la definizione degli interventi di ricerca e sviluppo del Fondo per la Crescita Sostenibile.

Eleonora Peruccacci

Laureata in Relazioni internazionali – Indirizzo Politica estera e sistema internazionale (Facoltà di Scienze Politiche) presso l’Università degli Studi di Perugia, ha conseguito la qualifica regionale di “Esperto in politiche e integrazione giuridica dell’Unione europea” a seguito del Corso di Alta Formazione erogato dal SEU – Servizio Europa, con il patrocinio della Regione Umbria. Valutatrice con oltre 4 anni di esperienza nell’ambito delle politiche del lavoro e sociali, ha un’ottima conoscenza dei fondi strutturali. Ha realizzato per conto di Ismeri Europa valutazioni e ricerche in ambito socio-economico e delle politiche del lavoro, a livello nazionale e internazionale. Per Ismeri Europa ha partecipato alla valutazione on going degli interventi realizzati nell’ambito del PON Governance e azioni di sistema Ob. Convergenza e del PON Azioni di sistema Ob. CRO del FSE per il periodo 2007-2013 a titolarità del Ministero del Lavoro, occupandosi di analisi ed elaborazione dati, redazione rapporti nonché  nell’organizzazione di meeting, interviste e focus group. Ha preso parte a numerosi studi inerenti il mercato del lavoro per il progetto transnazionale “Osservatorio Romania”. È stata parte attiva della Valutazione ex-post sul capitale umano per conto della DG Employment e ha maturato anche una solida esperienza nel supporto organizzativo di eventi, interviste e focus group per il progetto “Establishing a European job mobility partenership” a titolarità della DG Employment.

Lucia Fiorillo

Laureata in Scienze Politiche e con una formazione post-universitaria nel campo della ricerca sociale empirica quantitativa e qualitativa. Ricercatrice in materia delle politiche sociali e capitale umano, ha sviluppato anche notevoli capacità organizzative e relazionali. Ha partecipato alla valutazione ex-post della politica di coesione 2007-2013 a titolarità della Dg Regio, alla valutazione ex-post del Fondo Sociale Europeo 2007-2013 sugli investimenti in capitale umano a titolarità della Dg Employment ed al progetto di Valutazione e accompagnamento dell’azione F3 per il contrasto alla dispersione scolastica a titolarità del Ministero dell’Istruzione.

Carlo Della Libera

Esperto nell’ambito delle scienze ambientali, ha conseguito il master in gestione ambientale strategica presso l'Università di Padova, Facoltà di ingegneria industriale. Carlo  ha partecipato a progetti per sviluppo sostenibile, nei Paesi Bassi e, successivamente, nell’assistenza tecnica del PO FSE 2007-2013 della regione del Veneto. Per Ismeri Europa si occupa di analisi di politiche ambientali ed energetiche con particolare riferimento al contesto dei cambiamenti climatici. Ha partecipato e svolto attività di coordinamento nell’ambito del progetto “Mainstreaming climate change into CSF funds” a titolarità della Dg Clima, della valutazione delle politiche energetiche e sul cambiamento climatico della regione Friuli Venezia Giulia e della valutazione on-going del POR FESR della Regione Toscana con particolare attenzione alle tematiche ambientali e di sviluppo urbano sostenibile.

Stefano Condello

Laureato alla SOAS (University of London) in Politics, con focus sulle regioni del Medio e Vicino Oriente e all’Università di Bologna in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Ricercatore nell’ambito delle politiche regionali. Ha svolto attività di analisi e ricerca presso l’Autorità di Gestione del programma CBC MED in Regione Sardegna e un periodo di traineeship alla Commissione Europea presso la DG DEVCO, dove ha lavorato su programmi regionali per il vicinato sud (Maghreb e Vicino Oriente). Attualmente sta partecipando per Ismeri alla valutazione ex post dei programmi della politica di coesione 2007–2013, finanziati dal FESR WP 13: Geografia delle Spese

Marilina Armiento

Analista contabile, Responsabile della direzione amministrazione, finanza, controllo dell'impresa.Svolge attività di rendicontazione dei progetti, coordina e controlla le attività amministrativo-contabili aziendali, le attività della tesoreria, predispone i bilanci periodici e il bilancio civilistico annuale,  pianifica il fabbisogno finanziario aziendale,  si occupa della dell’analisi economica e finanziaria  dei singoli progetti, cura i rapporti con i committenti, i fornitori e i partner.

Cristina Paffetti

Assistente di Direzione, Responsabile dell'Ufficio Acquisti e Responsabile del Sistema di Gestione della Qualità di Ismeri Europa. Ha acquisito una pluriennale esperienza nella gestione di pratiche di segreteria e di amministrazione. Completano il suo profilo il dinamismo nell'organizzazione del proprio lavoro, l'attitudine al coordinamento degli impegni ed al problem solving, la serietà, la precisione e la riservatezza.

Patrizia Volterra

Laureata in Scienze politiche, è responsabile dell’ufficio gare e dell’iter di presentazione delle offerte pubbliche e delle trattative private con le pubbliche amministrazioni italiane ed internazionali. Si occupa della ricerca e selezione di bandi a livello regionale, nazionale, comunitario ed extra-UE e dell’analisi dei requisiti e delle specifiche tecniche ed operative richieste per la partecipazione alle gare oltre alla predisposizione della documentazione necessaria. Patrizia si occupa inoltre di stabilire e mantenere i rapporti esterni della società, a livello nazionale ed internazionale, finalizzati alla creazione di nuove partnership e consorzi.
cina

Contatti

Ismeri Europa ha sede legale ed operativa a Roma ma svolge le sue attività sia in Italia sia in Europa, America Latina e Medio Oriente. L’expertise del personale interno e dei suoi consulenti, le consente di coprire direttamente molte aree di specializzazione e di garantire competenze di alto profilo in ogni momento e per ogni tipologia di servizi.

Ismeri Europa s.r.l.
Via G. G. Belli, 39
00193 Rome – Italy
Tel.: +39 (06) 3269121
Fax.: +39 (06) 3213306
Mail: mail@ismerieuropa.com
Pec: ismerieuropa@pec.it

Se sei interessato a collaborare con Ismeri Europa Srl, invia la tua candidatura a mail@ismerieuropa.com o volterra@ismerieuropa.com la valuteremo e la terremo in considerazione per eventuali opportunità di inserimento.