RED

RED fornisce un servizio di intelligence tecnologica basato su una banca dati che sistematizza tutte le informazioni rilevanti contenute nei progetti di ricerca applicata finanziati dal Settimo Programma Quadro Europeo per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico (7°PQ). RED è il risultato di una analisi di oltre 6.000 progetti finanziati classificati secondo una tassonomia collaudata su 9 aree applicative declinate in aree scientifiche e tecnologie chiave, che copre la totalità dell’intervento del 7FP in materia di scienza e tecnologia.

RED è stato concepito per assistere i decisori alla definizione di politiche ed interventi nazionali e regionali da formulare in conformità alle strategie del programma Horizon 2020 e alla Smart Specialisation; fornisce dati fondamentali per la definizione su scala di singole tecnologie e loro applicazioni di politiche ed interventi; fornisce ulteriori informazioni di natura spaziale sulla localizzazione geografica (NUTS 1 e NUTS 2) dei soggetti finanziati (imprese, università, centri di ricerca), la tipologia dell’investimento e le risorse finanziarie nei sette anni del programma (2007-2013). Dati che sono anche utili alle imprese ed alle Università e Centri di ricerca europei che volessero fare analisi di benchmarking o trovare partner e best performer su specifiche aree scientifiche o tecnologie chiave.

Tutto ciò rende RED uno strumento di ricerca innovativo, sistematicamente aggiornato, applicabile a ogni altro set di interventi di RTDI regionali, nazionali e comunitari non disponibile sul mercato. RED fornisce utili informazioni e conoscenze fondamentali per ricercatori e funzionari pubblici per le loro attività di analisi, programmazione e valutazione delle politiche di ricerca e innovazione. In aggiunta ad analisi macro, RED offre micro dati ad un livello sufficientemente dettagliato per fare analisi (di scenario, benchmarking, etc.) a livello di singole tecnologie, ed al loro interno di tematiche chiave. RED è quindi utilizzabile in molteplici direzioni e sia su scala macro che micro.